RICERCA SCIENTIFICA

Un’attività di ricerca su diversi campi per accrescere la capacità insetticida dei prodotti da utilizzare contro gli insetti nocivi e conoscere le abitudini degli insetti.

torna all'indice insetti

Zanzara Tigre

Zanzara Tigre

La più sgradita ospite delle nostre serate estive.

Del felino che le dà il nome condivide solo le strisce che, però, è bene sottolinearlo, nel caso di questa zanzara sono bianco-nere non giallo – nere, e la provenienza asiatica. È infatti arrivata in Italia dall’estremo Oriente, a ‘bordo’ di copertoni usati…

  • Descrizione

    Inconfondibile per via delle striature bianche su zampe e dorso nere, questa piccola zanzara vola “basso” e nelle ore diurne (questo spiega i segni che lascia su caviglie e polpacci) e, caratteristica che giustifica le recenti campagne pubbliche contro la sua proliferazione, punge di giorno. Non basta, insomma, evitare di accendere la luce nelle camere da letto, né si può più mettere la zanzariera solo al tramonto, “quando la mosca cede alla zanzara”…
  • Prevenzione e lotta

    La difesa inizia dalla lotta alle larve e prosegue con la lotta adulticida La zanzara tigre non ha bisogno di acqua stagnante per deporre le uova, che serve invece allo sviluppo delle larve, e perpetrare specie e punture. Gli accorgimenti sono quindi gli stessi: monitorare le acque stagnanti e svuotare sottovasi, annaffiatoi, recipienti da giardinaggio. Per le fontane possono bastare i pesci rossi, che si nutrono di larve, oppure si possono acquistare in farmacia pasticche antilarvali da sciogliere settimanalmente nell’acqua. Preferire se possibile quelle effervescenti di insetticida biologico a base di Bacillus thurigiensis (varietà israelensis), innocuo per l’uomo e gli animali. In molti comuni d’Italia ci sono convenzioni con le farmacie per la fornitura a prezzi agevolati di questi prodotti; in alternativa il prodotto è reperibile anche nei comuni supermercati. L’eliminazione degli individui adulti può essere effettuata con i prodotti e i metodi soliti, ricordandosi, però, delle abitudini ‘diurne’ di questo insetto.
  • Rischi per la salute

    Punture più fastidiose e qualche rischio in più La zanzara tigre, con l’epidemia di Chikungunya (>> LINK) del 2007 in Emilia-Romagna, si è dimostrata capace di trasmettere patogeni anche in Italia. Anche i nostri amici a quattro zampe corrono qualche rischio in più rispetto al passato: a loro la zanzara tigre può trasmettere la filaria, una malattia parassitaria. In alcuni casi la sua puntura può provocare febbri assai alte.

Approfondimenti

Cos’è il virus Chikungunya

Cos’è il virus Chikungunya

Vape Foundation pubblica una nota informativa sul virus e qualche consiglio utile.

Read more

L'impegno di Vape Foundation

Esperienza e innovazione, sensibilità e solidarietà sono la linfa vitale della Fondazione,
in sintonia con le necessità della società e dell’ambiente.

Vape Foundation
Via Isonzo, 67 40033 Casalecchio di Reno (Bo) Italia | © 2017 Vape Foundation | CONTATTI | PRIVACY