RICERCA SCIENTIFICA

Un’attività di ricerca su diversi campi per accrescere la capacità insetticida dei prodotti da utilizzare contro gli insetti nocivi e conoscere le abitudini degli insetti.

BOLLETTINO ZANZARE – prima metà di AGOSTO 2018

BOLLETTINO ZANZARE
Scopri quante zanzare ci sono


Quante zanzare ci saranno quest’estate? Dove sarà il picco dell’infestazione? Per rispondere alle domande dei cittadini e permettere alla Pubblica Amministrazione di pianificare e organizzare al meglio l’attività di vigilanza e disinfestazione, Vape Foundation presenta il Bollettino Zanzare.

Per tutta l’estate il Bollettino Zanzare informerà i cittadini sulla presenza delle zanzare nelle diverse regioni italiane e sull’intensità dell’infestazione. Sviluppato in collaborazione con l’Istituto di Biometereologia del CNR di Firenze, e con Claudio Venturelli, entomologo, il Bollettino Zanzare si basa su un modello matematico che incrocia l’andamento stagionale e climatico con le attività e il ciclo biologico delle diverse specie di zanzara.

L’iniziativa fornisce previsioni sull’intensità dell’infestazione e sul tipo di zanzara presente in ogni regione, e offre informazioni sull’andamento delle precipitazioni e della temperatura in Italia e in Europa.

1. Quante zanzare ci sono?
Prima metà di agosto


Sono ben 8 le regioni che per la prima metà di agosto si attestano tutte nella fascia ROSSA. L’Abruzzo vede il maggior aumento percentuale di zanzare in circolazione con un + 30%. Ormai il picco di presenza è stato raggiunto e il colore indicato dalla legenda del modello previsionale è ancora ROSSO.
La Campania si attesta su livelli di rischio “alto”, nella scala dei valori indicata dal modello (+18%) in linea con quanto è previsto per Puglia e Sicilia. Il Lazio mantiene una crescita prevista dal modello (+23%), simile all’aumento riscontrato nel periodo precedente. L’andamento è in linea con quello previsto per la Lombardia, quest’ultima registra un aumento del 22% rispetto al periodo precedente.
Il Piemonte con un più 28% manifesta una crescita che lo porta a entrare nella fascia alta della scala dei valori.
La Puglia che aveva già visto una crescita del numero di zanzare in circolazione, rallenta la sua corsa e si porta nella parte più bassa della “classifica” con un aumento del 15% rispetto al precedente periodo.
Per la Sicilia vale più o meno quello che è stato indicato per la Puglia e la Campania il modello fornisce un dato ipotetico di crescita con incremento del 18% rispetto al periodo precedente. Infine il Veneto che segna un incremento del 26%.

Per combattere queste punzecchianti nemiche, sarà fondamentale adottare quelle semplici, ma efficaci misure preventive che consentiranno di evitare disagi o maggiori rischi di diffusione: oltre a utilizzare gli opportuni prodotti repellenti per proteggere la pelle, sarà bene eliminare o intervenire con prodotti larvicidi sulle riserve d’acqua create dalle piogge.

Basterà un pochino di attenzione e l’estate proseguirà senza l’incubo zanzare

L'impegno di Vape Foundation

Esperienza e innovazione, sensibilità e solidarietà sono la linfa vitale della Fondazione,
in sintonia con le necessità della società e dell’ambiente.

Vape Foundation
Via Isonzo, 67 40033 Casalecchio di Reno (Bo) Italia | © 2017 Vape Foundation | CONTATTI | COOKIE | PRIVACY